Qualche giorno prima erano stati registrati nuovi esami per Mattia Caldara dopo l’incidente. Un infortunio al tendine a losanghe, per fortuna non completo ma solo lieve, è stato confermato dal difensore dell’Atalanta, su cui dovremo lavorare. Il giocatore deciderà quando e quando lavorare nei prossimi giorni, a circa 2/3 mesi di recupero.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY