Joao Pedro inaugurerà la sequenza delle conferenze stampa stagionali del Cagliari Calcio: il numero 10 rossoblù interverrà dalla sala conferenze dell’hotel Sa Muvara di Aritzo, dove la squadra di Di Francesco è in ritiro.

15.40 – Inizia la conferenza stampa.

L’inevitabile domanda: quanto impatto ha il mercato sui primi giorni di allenamento?
Il futuro? Futuro. Non parlo come un ragazzo del settore. È sempre un piacere essere qui per iniziare un’altra stagione dove mi sento bene, dove ho fatto bene. Ma non guardo il mercato e penso solo alla prossima stagione”.

Ti senti pronto a giocare la posizione di fielder sinistro nel tridente?
“È un ruolo che ho svolto in Portogallo e mai qui a Cagliari, ma sono subito con Di Francesco Feel nice. Mi dà molti feedback, e mi piace come mi aiuta ad adattarmi. Ho recitato praticamente ogni ruolo qui a Cagliari, ma ci sono ancora persone che dicono che non sono adatto a interpretare quel ruolo. Ma poi, da protagonista, ho sempre vissuto per anni con molte priorità.

Cosa può mandare un calciatore come Farias a questo Cagliari, da brasiliano? “Penso che sul 4-3-3 sia molto felice, ma non conosco il suo futuro perché non guardo il mercato. Diego è mio fratello, ma il suo futuro non dipende da me”.

Quale band vede Joao Pedro?
“Quello che è certo è che siamo un gruppo sano: Marin è felice di essere qui e vuole dare molto a questa squadra. Il calcio italiano non è mai facile da adattare, ma noi siamo qui per aiutarlo ad abituarsi”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY