Johan Mojica, la prima intervista da atalantino

Oggi in questo nuovo video vi mostreremo l’intervista ufficiale dell’Atalanta bergamasca calcio, il calciatore Johan Mojica, spero che vi piaccia.

Questo è quello che ha detto Johan Mojica:

“Sono molto felice, molto contento di essere qui. Fortunatamente c’è stata l’opportunità di arrivare in una società eccellente. Ho molta voglia di lavorare e di aiutare la squadra affinché continui a crescere e prosegua l’ottimo lavoro che ha fatto dentro e fuori dal campo.

Sono molto felice di far parte di questa grande società. Questa è una squadra di cui bisogna sottolineare il lavoro, l’impegno e lo stile di gioco. Si vede che è un gruppo dentro e fuori dal campo per noi che ci intendiamo di calcio, si nota che è una squadra abbastanza consolidata.

L’ho seguita e la squadra mi piace. Sembra molto armoniosa quando gioca e credo che assomigli a ciò che sono io come calciatore. Johan Mojica è un calciatore di razza. Ho lavorato per molti anni per arrivare dove sono ora.

Sono mancino, gioco come terzino sinistro, come esterno o ala. Conosco molto bene la fascia sinistra, mi considero un giocatore rapido, con un buon cross, diligente tatticamente e soprattutto sono un gran lavoratore, che è forse la cosa più importante nel mio lavoro.

Sono una persona normale, sono molto spirituale, molto amichevole. Credo molto nel guadagnarsi le cose con sforzo, disciplina e lavoro.

Sono anche un ragazzo allegro, vengo da un bellissimo Paese, la Colombia, e questo già dice molto.

Mi considero un uomo sereno e grato per la carriera che sto vivendo. Innanzitutto sono rimasto impressionato dal modo in cui sono stato accolto. Sono molto felice perché si vede che è una squadra incentrata sul lavoro ed è una caratteristica che fa per me.

I colori mi piacciono tantissimo, sono rimasto affascinato dalla maglia e dalla frase [“La maglia sudata sempre”] riportata sul colletto: fa sì che i giocatori entrino in campo con fame e voglia di vincere. Conosco molto bene Luis Muriel e Duván Zapata, sono ottime persone e grandi giocatori, e se sono in un club eccellente come questo un motivo c’è. Ora ho il privilegio di giocare con loro non solo in nazionale, ma anche nel club.

Vengo a portare in alto il nome della Colombia come hanno fatto loro e altri compagni che giocano nel campionato italiano.

[Cali] È la capitale mondiale della salsa, ovviamente, e città di grandi giocatori. Siamo gente molto allegra, grandi lavoratori, con molto brio, come diciamo noi. E lo ha dimostrato anche Duván. Qui è molto amato, perché è un lavoratore, è una persona vera. Si è ritagliato uno spazio qui, e io sono qui per dare continuità a quello che stanno facendo i miei grandi compagni. Il mio obiettivo è aiutare la squadra, affinché continui a essere grande, a crescere e a fare una grande impressione.

Sono qui per portare tutto il mio calcio, la mia professionalità dentro e fuori dal campo. E mi metto a disposzione per far sì che tutto vada secondo i piani della società.

Ho molta voglia di vincere, di aiutare, di competere, di lavorare e dimostrare il mio impegno. E ovviamente di dimostrare perché sono qui. Ciao atalantini, sono molto felice di essere qui a Bergamo in questa grande squadra, l’Atalanta.

Sono qui per dare tutto.

Un abbraccio, andiamo!”

Questa era l’intervista, il giocatore colombiano Johan Mojica, una delle nuove stelle dell’Atalanta. Se vi è piaciuta questa intervista vi abbiamo chiesto di condividerla con altri social network in modo che altre persone come voi, fan di Atalanta, possano vederla e godersi questa fantastica intervista.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY