Dopo la vittoria per 0-2 all’inizio contro il Cagliari, la Lazio è scesa improvvisamente in campo. L’Atalanta sarà all’Olimpico la mattina dopo (ore 20.45), e i primi posti della classifica saranno automaticamente scontrati. Alla regolare conferenza stampa di Formello, alla vigilia della partita, Inzaghi parlerà della partita oggi alle 15.

Inizio della conferenza stampa:

Quali sono le risposte che cercate da Atalanta?
“Conosciamo l’importanza del rivale, l’Atalanta è una squadra che conosciamo molto bene. Sono spesso partite difficili e belle da giocare.

Il mercato è soddisfatto?
“Oggi c’è molta turbolenza sul mercato per entrambi gli allenatori, e vogliamo che finisca presto. Ora la società sta lavorando per farmi piacere. Stiamo facendo molte partite e siamo in ritardo.
Sembra l’ultima partita dell’Atalanta?
“Ci saranno due squadre coordinate da un proprio approccio, che è sempre stato con l’Atalanta da 0-3 a 3-3, per tornare poi alla finale di Coppa Italia, ma non dimentichiamo che l’Atalanta ha giocato l’accesso alla semifinale corretta solo 45 giorni fa”.

Meglio essere più aggressivi che prevedere il giorno dopo?
“Dobbiamo essere tanto intensi quanto lo siamo a seconda del tempo. Avremo un nemico coordinato davanti a noi, non facile da incontrare”.

Marusic è un workaround sulla corsia di sinistra che può essere adottato solo in caso di emergenza?
Ha degli attributi fantastici, quindi è un uomo molto bravo. Il suo viaggio è rallentato da qualsiasi malattia, ora sta bene, e sabato ha giocato come gli altri compagni di squadra, una grande partita.
A Roma è troppo precipitoso?
“Dobbiamo essere tutti realistici nel campo del calcio, e aspettare prima che i partecipanti cadano in ambienti diversi”, dice.

Esauriti?
“Lo stato del Bastos dovrà essere valutato. Luiz Felipe è già andato via, e nei prossimi giorni includeremo le ultime novità”.

Il mercato è chiuso con Hoedt e Pereira o sarà possibile fare qualcos’altro?
“Penso che questo sia fatto, ma ora mi sto concentrando su Atalanta. Pereira? È un giocatore prezioso che può muoversi tra la posizione di centrocampo e la seconda posizione di punta.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY